Grazie di avere visitato il nostro sito Internet.
Questo sito è riservato ai professionisti sanitari.

Une professionnelle de santé en train de travailler

Je suis un·e professionnel·le de santé

Un patient est au téléphone

Je souhaite accéder au site "patient"

Frese corticali

Banner_Kit chirurgico ULTIMATE

Le frese corticali permettono di eliminare, se necessario, l’eccesso d’osso corticale sovraimplantare e di assicurare un posizionamento passivo delle viti di guarigione

PRESENTAZIONE

Schema rappresentante l’inserimento di una fresa corticale

UTILIZZO

Le frese possono essere utilizzate indifferentemente in uno o due tempi chirurgici. La fresa corticale Ø 3,4 mm va utilizzata prima dell’inserimento della protesi sull’Impianto 3.0. Nota: le frese vanno utilizzate come una sequenza di fresaggio, in maniera progressiva, a una velocità compresa tra 50 e 200 giri/min. a seconda della densità ossea.

 

 

Banner_Citation
"Con gli impianti a carico immediato, il posizionamento avviene nell’osso nativo nel settore palatale o linguale e molto spesso un diametro di foratura di Ø 3,5 mm non mi consente di installare i pilastri conici senza toccare l’osso. In questo frangente, utilizzo la fresa Ø 4 mm seguita dalla Ø 5 mm. E per i pilastri conici angolati, utilizzo in aggiunta anche la fresa Ø 6,5 mm."

Dr J.P. - Dentista

Schéma représentation l'insertion d'une fraise corticale

CARATTERISTICHE

  • La fresa corticale DFRCTZ3.4 può essere usata unicamente con gli Impianti 3.0.
  • La fresa corticale DFRCINK4 si utilizza con gli impianti In-Kone® UNIVERSAL e In-Kone® PRIMO e le viti di guarigione Ø 4 mm.
  • La fresa corticale DFRCINK5 si utilizza con gli impianti In-Kone® UNIVERSAL e In-Kone® PRIMO e le viti di guarigione Ø 5 mm.
  • La fresa corticale DFRCINK6.5 si utilizza con gli impianti In-Kone® UNIVERSAL e In-Kone® PRIMO e le viti di guarigione Ø 6,5 mm.

Questo potrebbe interessarti