Grazie di avere visitato il nostro sito Internet.
Questo sito è riservato ai professionisti sanitari.

Une professionnelle de santé en train de travailler

Je suis un·e professionnel·le de santé

Un patient est au téléphone

Je souhaite accéder au site "patient"

Materiale di osteosintesi

Chirurgia Cranio-Maxillo-Facciale_Materiale di Osteosintesi

Gli interventi di chirurgia maxillo-facciale

Gli interventi chirurgici più frequenti riguardano:

  • malformazioni congenite (schisi facciale, labbro leporino, schisi labio-maxillo-palatina…),
  • dismorfie o malformazioni del volto (prognatismo, retrognazia, asimmetria verticale od orizzontale della mascella, morso aperto anteriore…),
  • anchilosi, ferite, disfunzioni e anomalie dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM),
  • infezioni (sinusite mascellare, cellulite cervico-facciale, infezione batterica della polpa dentale…),
  • tumori del cavo orale ( tumore del pavimento orale, lingua, amigdale, palato, guance, gengive o labbra) e dell’orofaringe,
  • estrazioni chirurgiche di denti difficili da raggiungere, con radici molto curve o in gran parte distrutti da carie,
  • ablazioni di tumori benigni e cisti mascellari,
  • ricostruzioni del volto con innesti ossei e lembi cutanei o a rete vascolare,
  • epitesi, ovvero protesi facciali o protesi maxillo-facciali,
  • patologie e lesioni della mucosa orale,
  • chirurgia preimplantare (ricostruzione del volume osseo della mascella) seguita da intervento implantare.

 

Gli interventi di chirurgia implantare

La tecnica di impianto dentale più comune è costituita da tre fasi successive:

  • avvitamento completo dell’impianto nell’osso mascellare superiore o nella mandibola con chiusura della gengiva per consentirne la cicatrizzazione (da 3 e 6 mesi),
  • avvitamento del “pilastro di guarigione” destinato a creare uno spazio nella gengiva che dovrà accogliere la protesi dentale; questo intervento viene realizzato solo una volta che l’impianto è osteointegrato,
  • rimozione del pilastro di guarigione e posa della corona dentale o della protesi sull’impianto dentale.